giovedì 11 marzo 2010

Pasticcio di melanzane agli odori

Cos'è: Rivisitazione e reintepretazione di un piatto della tradizione marocchina

Ingredienti per due porzioni: Due melenzane nere, cinque pomodorini pachino, una cipolla rossa, un pizzico di pepe bianco, un pizzico di pepe nero, un pizzico di maggiorana, un cucchiaino di zafferano, cinque foglioline di coriandolo fresco, un pizzico di curry, uno spicchio d'aglio, due cucchiai di olio, una tazzina da caffè di vino rosso, succo di mezzo limone

Durata: 30 minuti circa
Difficoltà: Bassa

Preparazione:
Lava per bene le melanzane e tagliale a cubetti in una scodella, innaffiale con il succo di mezzo limone e salale con un cucchiaio di sale. Lasciale riposare per circa 30 minuti (foto a sinistra).

Nell'attesa, trita finemente la cipolla rossa, le foglioline di coriandolo e il prezzemolo: mescolali insieme in una ciotolina o in un piatto fondo e mettili nel frigo (foto in basso).

Passati i 30 minuti scola le melanzane.
In un tegame a fuoco lento metti due cucchiai d'olio e soffriggi l'aglio. Unisci i pomodorini tagliati ciascuno in quattro pezzi e innaffia con una tazzina da caffè di vino rosso. Quindi aggiungi le melanzane a quadretti e il composto che hai conservato in frigo. Sempre a fuoco lento, mescola e aggiungi il pepe bianco, il pepe nero, la maggiorana, lo zafferano, il curry e un cucchiaino di sale.

Dopo circa 40 minuti di cottura (ricordati di mescolare di tanto in tanto per evitare che il pasticcio si attacchi al tegame), servi in tavola, accompagnato da vino rosso e pane azzimo.

3 commenti:

  1. Non male. Solo trovo che il sapore sia un po' troppo dolciastro.

    RispondiElimina
  2. A quando la prossima ricetta?

    RispondiElimina
  3. provato ieri sera. Ottimo.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...